viaggi Living Giordania
Giordania: un po' di storia
Giordania: un po' di storia

Living Giordania

Giordania: un po' di storia

L'attuale stato della Giordania, nato dalle rovine della seconda guerra mondiale, è piuttosto giovane, ma la zona che governa vanta una lunga storia: situato nella cosiddetta Mezzaluna Fertile e bagnato dal Giordano, è considerato parte della culla della civiltà.

La Giordania è abitata fin dal Paleolitico e la risorsa principale era la pastorizia. La popolazione era raggruppata in piccole comunità pacifiche, spesso vittime di invasioni e contese, le cui storie si tramandano anche nell'Antico Testamento. La presenza del Giordano, la posizione strategica per i commerci che si intessevano con l'India, la resero terra di conquista dei popoli ebraici, poi degli Assiri e dei Babilonesi. Il periodo ellenistico, dopo che Alessandro Magno sconfisse l'Impero Persiano, lasciò un'impronta importante sul territorio dell'attuale Giordania, mentre i Nabatei, che ne occuparono le terre fino al I secolo a.C., lasciarono in eredità tesori come Petra e un efficiente sistema di gestione delle acque. Dopo la dominazione romana, con l'avvento dell'Impero Romano d'Oriente, la Giordania fu periodicamente contesa tra il Cristianesimo e l'Islam: ad averla vinta sui crociati fu Saladino, spianando la strada ai combattivi Mamelucchi e poi alla lunghissima reggenza ottomana.

Solo a cavallo tra XIX e XX secolo la Giordania, profondamente depressa dal punto di vista economico, tentò di rialzare la testa, insieme agli altri Paesi della penisola arabica. Fra i protagonisti della rivolta, Thomas Edward Lawrence, noto come Lawrence d'Arabia: all'inizio del '900, i nazionalisti arabi cercarono e trovarono il supporto di Regno Unito e Francia per svincolarsi dall'Impero Ottomano, ottenendo la vittoria ma anche una nuova dipendenza dagli stati europei, situazione che a cavallo fra le due Guerre Mondiali contribuì a far divampare il conflitto arabo-israeliano.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, mentre Arabi e Israeliani si contendevano il territorio, la Transgiordania si assicurò l'intera Cisgiordania e una parte di Gerusalemme, e cambiò il proprio nome in Giordania. Nel 1953 salì al trono re Hussein e la Giordania si avviò verso un periodo di crescita economica, grazie anche al supporto degli Stati Uniti e all'incremento del turismo. I sanguinosi decenni che seguirono, tormentati dal conflitto israelo-palestinese, ridisegnarono i confini della Giordania, fino alla pace con Israele nel 1994.

Oggi la Giordania è una monarchia costituzionale, crocevia strategico e importante alleato americano nell'area del Medio Oriente.

Carpe diem

Migliori offerte del mese

Personalizza il tuo viaggio
Personalizza il tuo viaggio.
Chiedi un preventivo.

Ottieni senza impegno un preventivo personalizzato per la tua vacanza.
Gli esperti di IDEE PER VIAGGIARE sono a tua disposizione per organizzare insieme a te un viaggio unico e indimenticabile.

A closer look

È bello sapere che...

Call center

Assistenza in viaggio

Contatta l'assistenza

+39 06.52098111 sempre attivo (24/7)

+39 06.56559866 sempre attivo (24/7)

helpline@ideeperviaggiare.com

Al fine di garantirti un’accurata assistenza per ogni eventualità, prendi nota di questi contatti nel caso in cui la tua agenzia di viaggi di riferimento risultasse chiusa.
I contatti sono validi anche qualora ti trovassi all’estero e non riuscissi a contattare i nostri assistenti locali ai numeri riportati sui tuoi documenti di viaggio.